Secondo avviso pubblico per l’avvio di botteghe di mestiere e la formazione di giovani on the job nei mestieri a vocazione tradizionale

[   ]
Secondo avviso pubblico per l’avvio di botteghe di mestiere e la formazione di giovani on the job nei mestieri a vocazione tradizionale
Mar, 13/11/2012

Pubblicato il “Secondo avviso pubblico rivolto alle imprese per l’avvio di botteghe di mestiere e ai giovani per la formazione on the job nei mestieri a vocazione tradizionale”, nell'ambito del Programma AMVA - “Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale”, ideato ed attuato da Italia Lavoro, che mette a disposizione risorse per 6.480.000 euro per agevolare la trasmissione di competenze specialistiche verso le nuove generazioni, promuovere il settore dei mestieri tradizionali, favorire il ricambio generazionale e stimolare lo sviluppo di reti su base locale, attraverso l’attivazione di percorsi sperimentali di tirocinio nei comparti produttivi propri della tradizione italiana.
 

Sono ammesse a presentare il progetto di Bottega di Mestiere le imprese, singole o associate, in Consorzio, Associazione Temporanea di Imprese o di Scopo (ATI/ATS), contratto di rete, partnership, con sede/i operativa/e nella medesima provincia.
Saranno selezionate 72 Botteghe di Mestiere.
Al soggetto che attiva la Bottega di Mestiere, sarà riconosciuta una sovvenzione pari ad euro 250 mensili per tirocinante ospitato.
Le imprese che, singolarmente o in raggruppamento, sono risultate aggiudicatarie del Primo Avviso, pubblicato in data 3 aprile 2012, non possono ricandidarsi al presente Avviso.

Per ciascun soggetto aggiudicatario, i tirocini all’interno della Bottega di Mestiere hanno durata semestrale, per un massimo di 2 cicli di tirocinio (durata complessiva massima di 12 mesi) che dovranno concludersi entro e non oltre il 31 luglio 2014.
Ogni ciclo di tirocinio prevede l’inserimento di 10 tirocinanti per ciascuna Bottega di Mestiere.
A favore dei tirocinanti (di età inferiore a 29 anni ed in posssesso di determinati requisiti previsti dal bando stesso) è prevista una borsa di tirocinio pari a 500,00 euro al mese, per un massimo di 3.000 euro.  

 
Entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 03/12/2012, le imprese interessate dovranno inviare la documentazione esclusivamente a mezzo raccomandata A/R o corriere espresso ovvero consegnarla a mano dal lunedì al giovedì dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00 e il venerdì dalle 09.30 alle 12.00 al seguente indirizzo: Italia Lavoro, via Guidubaldo del Monte, 60 00197 Roma.
 
 
Le graduatorie delle Botteghe di Mestiere saranno pubblicate sul sito www.italialavoro.it/amva a partire dal trentesimo giorno successivo alla chiusura dell’Avviso Pubblico, a meno che il numero e la complessità delle domande pervenute non giustifichino tempi più lunghi.
Il termine di validità delle suddette graduatorie è fissato al 31/12/2014.

Gli aspiranti tirocinanti interessati a partecipare alle attività di “Bottega di Mestiere” dovranno far pervenire la domanda di iscrizione ad Italia Lavoro unicamente attraverso il sistema informatico raggiungibile al seguente indirizzo: www.italialavoro.it/amva.
La domanda potrà essere presentata secondo le finestre temporali che verranno rese note successivamente alla pubblicazione delle graduatorie delle Botteghe di Mestiere.
È ammessa una sola domanda per soggetto, per ciascuna finestra temporale, selezionando la Bottega di Mestiere nella quale si intende svolgere il percorso di tirocinio.
Non possono ripresentare domanda di iscrizione, nelle successive finestre temporali, i soggetti che abbiano già realizzato il percorso di tirocinio ovvero che abbiano interrotto anticipatamente le attività di tirocinio, indipendentemente dal motivo dell’interruzione, sia nell’ambito della presente iniziativa che nelle Botteghe di Mestiere aggiudicate con l’Avviso pubblicato in data 3 aprile 2012.
 
Per info: http://www.italialavoro.it/wps/portal/amva